I pregi di un layout responsive

layout responsive

Quando si parla di layout responsive, si intende il layout di un sito web che è stato studiato per reagire e rispondere rapidamente ai bisogni degli utenti in modo completamente automatico.

Questo infatti ha la capacità di adattarsi al comportamento del visitatore, modificando fattori come le dimensioni delle immagini e del testo e l'orientamento del layout, in base alla grandezza della finestra del browser da questo utilizzato. Questo avviene grazie alla progettazione di un layout flessibile e dal corretto utilizzo dei CSS (Cascading Style Sheets).

I siti web che hanno un layout responsive permettono quindi agli utenti di avere un esperienza di navigazione piacevole e funzionale da qualsiasi device.

I pregi del layout responsive: un sito web unico che si adatta ad ogni tipo di dispositivo

layout smartphoneIl più grande vantaggio di progettare un sito web responsive è sicuramente il fatto che questo permetterà ai visitatori di avere un esperienza di navigazione ottimizzata per qualsiasi tipo di dispositivo, che sia un computer oppure un device di dimensioni più piccole come un tablet oppure uno smartphone.

Questo perché il sito web responsive adatterà in modo automatico la risoluzione delle immagini e il layout, in base alla dimensione della finestra del browser utilizzata dall'utente. Questo farà anche in modo che tutti i contenuti presenti sul sito web diventino leggibili, in quanto la dimensione dei caratteri che compongono il testo verrà modificata automaticamente.

Non ci sarà quindi bisogno di creare diverse versioni dello stesso sito (magari tramite un dominio fatto ad hoc per essere visitato attraverso smartphone o tablet) per far sì che gli utenti possano visitarlo efficacemente tramite dispositivo mobile.

I pregi del layout responsive: consigliato anche dal punto di vista della SEO

progettazione siti webAd oggi, circa il 70% degli utenti italiani utilizzano il proprio dispositivo mobile per navigare su internet. Infatti, il numero delle persone che utilizzano il cellulare per visitare quotidianamente i siti web sono circa 16,4 milioni a fronte dei 20 milioni di utenti totali.

È diventato quindi indispensabile adattare le strategie relative al web marketing e al posizionamento SEO sulla base di questi dati, così da rimanere al passo con i tempi e seguire l'evoluzione delle abitudini degli utenti.

Dal momento che l'obiettivo di Google è fornire agli internauti un'esperienza sempre migliore di navigazione, l'aumento sempre crescente di persone che utilizzano gli strumenti mobili per accedere ad internet, ha portato il motore di ricerca quindi a rendere i siti responsive avvantaggiati rispetto agli altri.

Infatti, lo scorso anno, precisamente il 21 giugno del 2015, Google ha modificato uno dei suoi algoritmi, andando a penalizzare, dal punto di vista della SEO, tutti i siti web che non sono mobile friendly.

Il motore di ricerca più grande al mondo ha inoltre consigliato tramite il suo blog ufficiale di creare siti web che possono essere visualizzati su tutti i dispositivi con un'unica URL e un unico codice HTML associato, e di utilizzare solo i CSS per modificare il modo in cui viene visualizzata la pagina a seconda del dispositivo.

I siti web responsive saranno quindi avvantaggiati anche dal punto di vista della SEO, principalmente per due motivi. Il primo è che Google preferisce i siti web che offrono un'esperienza di navigazione positiva agli utenti, anche quando questi si connettono da cellulare o tablet. Inoltre, il fatto che il sito web abbia un solo dominio consentirà ai motori di ricerca di indicizzarlo in modo migliore.

I pregi del Layout responsive: migliora l'esperienza dell'utente

Oltre ad essere particolarmente indicato perché rende i contenuti del sito web fruibili da qualunque dispositivo mobile e favorisce il posizionamento del portale sulla SERP, il layout responsive sarà un grande aiuto anche per diminuire la frequenza di rimbalzo.

Questo è ovviamente una conseguenza del fatto che il design del sito web si adatterà facilmente a qualunque tipo di device, invogliando quindi gli utenti a navigare sul sito per una maggiore quantità di tempo.

Le statistiche riportano infatti che la maggior parte degli utenti abbandonano subito i siti web che non sono ottimizzati per i dispositivi mobili. I dati riportano che le pagine web che ci mettono più di 7 secondi a caricarsi oppure che non consentono all'utente di visualizzare l'intero contenuto da schermi di dimensioni ridotte, come ad esempio quello del tablet o dello smartphone, portano i visitatori a cercare altrove le informazioni di cui hanno bisogno e quindi a chiudere la pagina web prima di visualizzarne il contenuto.
Il layout responsive è quindi una soluzione ottimale anche da questo punto di vista.

Sarà anche utile per aumentare il tasso di conversione: molti utenti visitano gli e-commerce tramite dispositivo mobile per poi concludere l'acquisto sul desktop in un secondo momento. Una buona navigabilità, invece, può condurre il potenziale cliente a finalizzare l'operazione d'acquisto direttamente dal device mobile.

I pregi del layout responsive: riduce costi sostenuti dall'azienda

Se il sito web principale non soddisfa i bisogni degli utenti che navigano da device mobili, l'azienda sarà costretta ad avere più di un dominio, in modo da poter ottenere visite anche da coloro che utilizzano smartphone e tablet per navigare.

Grazie al layout responsive invece non ci sarà bisogno di avere più domini, e questo porterà quindi un grande vantaggio all'azienda anche dal punto di vista economico, non solo per quanto riguarda la progettazione e l'apertura del sito, ma anche per quanto concerne il mantenimento e gli aggiornamenti futuri dello stesso.

Il layout responsive ha infatti la peculiarità di essere in grado di adattarsi alla grandezza della finestra del browser e non al tipo dispositivo dal quale viene visualizzato il sito. Questo pregio lo rende vantaggioso anche rispetto alla semplice procedura di ottimizzazione mobile-friendly del sito web.

In conclusione

Il sito responsive è quindi ideale perché si può adattare a qualunque tipo di browser e quindi di dispositivo, anche quelli ancora non diffusi in larga scala, come ad esempio gli smartwatch oppure i Google Glass. Inoltre, il layout responsive renderà il sito web compatibile con tutti i tipi di browser futuri.

Questo porterà l'azienda non dover fare ulteriori investimenti nel prossimo futuro per rendere il sito web adattabile ad altre modalità di navigazione, che ad oggi non sono ancora popolari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *